Il Parco della Salute

logo con livia 2

Il Parco della Salute è un progetto di utilità sociale che Vivi Sano Onlus realizza per rispondere a un bisogno espresso dai cittadini: poter fruire di spazi inclusivi dedicati al gioco e sport per la promozione e l’adozione di corretti stili di vita. Lo slogan del parco è ‘Gioco e Sport per Tutti! Nessuno escluso!’ La Onlus palermitana, in una logica di rete per la condivisione di progetti per il bene comune, ha coinvolto nella nobile iniziativa associazioni del privato sociale portatori di interessi specifici, associazioni che rappresentano il mondo della disabilità e della malattia. L’attività di potenziamento della parte sana di chi soffre una condizione di malattia o fragilità è di fondamentale importanza e diviene momento di crescita personale per chi, sano, entra in contatto con chi soffre.

Vivi Sano Onlus ha attivato importanti protocolli di intesa con società scientifiche, università e ordini. Fondazioni nazionali e realtà sane del mondo profit hanno aderito alla raccolta fondi promossa alla quale parteciperanno anche i singoli cittadini mettendo a disposizione risorse umane o materiali. Il progetto di riqualificazione dell’area è stato stilato con lo Studio Provenzano Architetti Associati. Il progetto di parco inclusivo prevede la promozione di corretti stili di vita attraverso lo svolgimento di attività ludico-motorie ed eventi divulgativi per infanti e bambini sani e diversamente abili, giovani in sovrappeso, obesi o con disturbi del comportamento alimentare, ragazze e donne esposte al rischio di osteoporosi, adulti e anziani sani o che hanno subito un evento ictale, cardiopatici, diabetici. Palermo è una Città inclusiva, le attività favoriranno l’integrazione culturale per il rafforzamento di una società multietnica. Si vuole sottolineare il valore sociale dell’iniziativa tesa a rivalutare e potenziare un luogo destinato ad uso pubblico prevedendo l’erogazione di servizi gratuiti di promozione della salute per i cittadini. ‘Il Parco della Salute’ a Palermo intende difatti rappresentare una iniziativa di natura sociale, aperta alla collettività tutta e che intende riqualificare una porzione di costa urbana attribuendole la funzione di area verde attrezzata per la pubblica utilità. Le finalità ultime dell’iniziativa, avviata con successo in altre città d’Italia e d’Europa, è quella della diffusione presso la collettività della cultura di stili di vita sani, di promozione dell’attività motoria, della vita attiva all’aria aperta e della tutela ambientale. Attività per Tutti! Nessuno escluso!

Progetto: un luogo ove promuovere l’adozione di corretti stili di vita ed erogare servizi di promozione della salute pubblica. Uno spazio-amico che possa trasmettere felicità a bimbi, giovani e famiglie. Un parco inclusivo ove praticare attività motoria in sicurezza e fruire di percorsi di educazione alimentare e ambientale. Il Parco della Salute è dedicato a Livia Morello scomparsa pochi anni fa all’età di diciotto anni per una cardiopatia rara non diagnosticata.

Ambito: assistenza socio-sanitaria. Educazione alla salute. Sensibilizzazione alla cultura del bene comune. Servizi socio-assistenziali per infanti, giovani, anziani e famiglie in condizioni (culturali, fisiche, psichiche, economiche, sociali) di disagio.

Periodo: quadriennio 2015-2018

Contesto: le malattie cronico degenerative (malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, etc) rappresentano oggi la parte di gran lunga prevalente delle patologie presenti nelle popolazioni dei paesi industrializzati, sia in termini di diffusione che di gravità dei quadri clinici correlati.

Il loro esito è spesso letale in tempi più o meno brevi e comunque sempre invalidante, con un incremento continuo del costo economico e sociale che, alla lunga, il nostro SSN non sarà più in grado di fronteggiare.

La prevenzione di questo tipo di malattie non è quindi solo una indicazione “etica”, ma soprattutto un ragionevole investimento di risorse al fine di assicurare la sostenibilità della nostra salute domani. Per questo è indispensabile che il mondo politico si impegni attivamente nell’azione di contrasto di tali patologie, attraverso la promozione di corretti stili di vita, compresi la sana alimentazione, lo sport e tutte le attività ludico-motorie.

Il  ‘fenomeno sport’, in questi ultimi anni, è cambiato e da occasione di gioco e divertimento si è progressivamente trasformato in movimento, educazione motoria e benessere psicofisico,  fino a diventare un vero fenomeno sociale, riconosciuto oggi uno dei principali elementi delle politiche del nuovo welfare.

L’azione di contrasto deve iniziare dai bambini attraverso la realizzazione di interventi educativi, informativi e organizzativi di provata efficacia per promuovere comportamenti socialmente e culturalmente corretti. Il Parlamento Europeo ha evidenziato l’importanza dell’obbligatorietà dell’educazione fisica nella scuola primaria e in quella secondaria e la necessità di incentivare l’educazione motoria e sportiva dei bambini e ragazzi al fine di fornire loro strumenti e competenze per una crescita consapevole e armonica in una fase della loro vita in cui si consolidano abitudini e comportamenti.

È inoltre indispensabile che l’azione di contrasto investa il contesto urbanistico attraverso interventi organizzativi e di pianificazione (aree attrezzate, percorsi pedonali, piste ciclabili). Difatti le caratteristiche dell’ambiente costruito influenzano la quantità e la qualità dell’esercizio fisico svolto dagli abitanti. Nei quartieri con aree verdi e luoghi attrezzati i residenti hanno una probabilità di praticare un’attività fisica tre volte maggiore rispetto a quelli dei quartieri degradati. Inoltre le persone che abitano in quartieri ad alta pedonabilità s’impegnano in attività fisica di moderata intensità per quasi un’ora in più al giorno rispetto a chi abita in quartieri a bassa pedonabilità.

Descrizione:Il Parco della Salute’ verrà realizzato a Palermo. Il Parco della Salute è un modello educativo, un luogo dedicato alla cura della salute pubblica, allo sviluppo della cittadinanza attiva attraverso la consapevolezza del ruolo attivo e partecipativo che il singolo individuo deve avere nella cura del bene comune e degli spazi pubblici.

Uno spazio ameno per tutti, anche per chi soffre di un disagio psico-fisico, ove offrire servizi di assistenza socio-sanitaria e attività ludiche e divulgative. Un centro di aggregazione adatto a ospitare incontri con testimonial del mondo della cultura e dello sport e operatori delle politiche giovanili indirizzati a bimbi, giovani, anziani, famiglie e docenti. Forum mirati alla educazione a corretti stili di vita, comportamenti alimentari salutari, costante attività fisica, tutela e sostenibilità ambientale, rispetto delle regole.

Questa idea progettuale innovativa nasce dall’esigenza di creare uno spazio adatto alla promozione dei corretti stili di vita e atto a:

-erogare servizi di assistenza socio-sanitaria da dedicare a soggetti svantaggiati in ragione di condizioni culturali, fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari;

 -promuovere e trasmettere il valore della pratica motoria e dello sport nel tessuto sociale, quale fattore di benessere individuale, per uno sviluppo sociale di coesione a favore dei giovani e delle famiglie;

-favorire l’educazione alla salute stimolando incontri e attività tematiche tra gli youth workers,  giovani, anziani, genitori e docenti degli istituti scolastici territoriali;

-‘dare un senso al gioco’ stimolando la pratica di una attività motoria corretta tra infanti e bambini;

-favorire l’invecchiamento attivo attraverso lo sviluppo della pratica sportiva, la trasmissione dei valori sani e la solidarietà tra le generazioni;

-promuovere buone pratiche ed esperienze legate alla cultura del bene comune, la cura degli spazi pubblici, la tutela e alla sostenibilità ambientale;

-erogare servizi di mediazione sociale e sostegno alla crescita e acquisizione delle risorse personali, percorsi di sostegno alla genitorialità, percorsi formativi e work experiences.

‘Il Parco della Salute’ è un centro atto favorire la conoscenza, la prevenzione, l’educazione e la promozione alla salute supportando i giovani nell’educazione ad una vita sana, favorendo percorsi di crescita personale, sviluppando una nuova consapevolezza etica fondata sul rispetto reciproco, la convivenza civile, la non violenza, l’educazione alla vita con particolare riferimento allo sport, alla cultura della legalità, alla tutela dell’ambientealla lotta a tutte le criminalità organizzate, anche attraverso l’uso sociale dei beni comuni in stato di abbandono.

Un luogo di aggregazione atto a sostenere lo sviluppo psico-fisico armonioso delle persone fin dai primi anni di vita, promuovendo iniziative atte a divulgare la conoscenza di una corretta alimentazione e l’esercizio fisico tramite la pratica delle attività ludiche, motorie, sportive dilettantistiche e non, sensibilizzando famiglie e istituzioni alla cultura dell’educazione motoria e dello sport come momento di formazione per i giovani, implementando la consapevolezza che lo sport è cultura, spirito di confronto, voglia di incontro e momento di festa, di crescita e di socializzazione.

Un luogo ove proporre e sviluppare la normale dimensione della famiglia anche tramite l’erogazione di servizi di assistenza socio-sanitaria, di formazione ed educazione alla genitorialità attiva e responsabile delle famiglie; attività di formazione e aggiornamento dei docenti, genitori e sportivi per potenziare conoscenze e competenze nell’ambito psico-pedagogico a favore dei giovani in special modo come contrasto a fenomeni di devianza sociale; attività atte a favorire l’invecchiamento attivo, la solidarietà e la cooperazione tra le generazioni tramite il coinvolgimento e la formazione di anziani volontari per la trasmissione dei valori consentendo loro di restare occupati e condividere la propria esperienza lavorativa e di vita e continuare ad avere così un ruolo attivo nella società.

L’area ludica inclusiva per gli infanti e i bambini si svilupperà su un’area con un area centrale dove verrà collocato un grande veliero inclusivo e postazioni/gioco, suddivise in 4 percorsi motori e una struttura di supporto alla fruizione degli spazi esterni denominata ‘la Casa della Salute’ ove organizzare l’attività formativa e didattica. Si vuole utilizzare un modello di parco giochi con le aree della manualità, mobilità, equilibrio e gioco simbolico che verranno utilizzate dai bambini e dai genitori, curiosi di vivere uno spazio ordinato, sicuro, dove poter crescere insieme ai propri figli, stimolando il loro sviluppo motorio. Lo spazio integra i soggetti diversamente abili.

Un percorso vita verrà dedicato ai senior sani, ad adulti che hanno subito un evento ictale e a donne in menopausa esposte al rischio di osteoporosi  per tenersi  in forma con esercizi a corpo libero e con attrezzi lungo un percorso compreso nell’area a verde che verrà riqualificata dalla Onlus. Un articolato ed efficace programma di esercizi che contemporaneamente sviluppano potenza, agilità e resistenza da praticare all’aria aperta in un contesto naturale a due passi dal centro città.

‘Il giardino delle alofite mediterranee’ verrà realizzato con la collaborazione dell’Orto Botanico di Palermo e del Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali. Riprodurrà la macchia mediterranea con percorsi dedicati alle scolaresche.

Il Parco della Salute verrà fruito gratuitamente da scolaresche, genitori, nonni, maestre d’asilo, operatori ludoteche, insegnanti, collaboratori scolastici, terapisti e assistenti sociali di bambini e ragazzi con disabilità, tecnici sportivi; bambini in sovrappeso e obesi, giovani e adulti con disturbi del comportamento alimentare (DCA), adolescenti e donne in menopausa con riduzione di massa ossea o con eccesso di grasso esposte al rischio di osteoporosi, adulti con osteoartrosi; infine bambini e ragazzi con disagi della comunicazione parteciperanno ad attività laboratoriali di orticoltura e sport utilizzando un percorso di potenziamento delle abilità sociali e sviluppo delle autonomie e del divertimento che sta dando ottimi risultati in un progetto avviato da Vivi Sano Onlus con associazioni cittadine.

Servizi:

  • Promozione della Salute

Parametri del Ben-Essere: indice massa corporea, glicemia, scheda rischio diabete, monossido di carbonio, alcol test;

Divulgazione e formazione: incontri su metodologia corretta pratica dell’esercizio fisico in relazione alle condizioni fisiche individuali – incontri su corretta alimentazione, valore del cibo, sostenibilità – lezioni manovre disostruzione vie aeree nei lattanti e nei bambini – corsi base di primo soccorso – corsi rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce per adulti (BLSD) e per bambini (PBLSD) – workshop su sovrappeso e obesità infantile – incontri di prevenzione nuove dipendenze patologiche (GAP, social network, energy drink)

  • Attività

Attività ludico-motoria/amatoriale praticata da soggetti di tutte le età non iscritti presso società sportive o enti di promozione sportiva e finalizzata al raggiungimento e al mantenimento del benessere psicofisico della persona – percorsi ludici per infanti e bambini vigilati da tirocinanti scienze motorie – running e city biking per adulti – corsi di attività motorie preventive, rieducative e di mantenimento rivolti a soggetti con osteoporosi, artrosi e per soggetti con cardiopatie stabilizzate o con disturbi del comportamento alimentare – laboratori sportivi per bambini e ragazzi che soffrono di disagi della comunicazione

  • Eventi

Manifestazioni sportive – incontri con testimonial del mondo della cultura e dello sport – giornate di prevenzione sanitaria: tabagismo, alcol, nuove dipendenze patologiche, doping ‘Il Parco della Salute’ è:

Per i cittadini: un luogo dedicato alla salute pubblica, un nuovo spazio-amico,  un nuovo servizio pubblico.

Per Università e Società Scientifiche: rilevazione statistica popolazione, tirocinio studenti.

Per le Aziende: attività di responsabilità sociale, pubbliche relazioni, sampling, concorsi.

Website (under construction) www.parcodellasalute.it

Sostieni il progetto

image

Condividi sui Social Network:
Share